Logo San Marino RTV

Arresto Albani: il sammarinese interrogato in mattinata nel carcere di Como

11 ago 2017
Il carcere di Como
Il carcere di Como
Questa mattina nel carcere di Como, l'interrogatorio di Nicola Albani. Il 38enne sammarinese è stato arrestato lunedì notte dalla squadra mobile lariana: sul suo capo pendeva un'ordinanza di custodia cautelare legata all'inchiesta 'Titano' della Squadra Mobile di Rimini, che nel giugno 2015 scoprì un traffico di sostanze stupefacenti tra San Marino e la Riviera romagnola. “Albani ha fornito agli inquirenti le sue spiegazioni – riferisce senza entrare nei dettagli l'avvocato difensore Alessandro Petrillo, il quale però sgombra il campo da quello che definisce un equivoco emerso nelle ultime ore: quello secondo cui Albani si sarebbe sottratto alla cattura. “In realtà – precisa il legale – il mio assistito era ignaro che qualcuno lo stesse cercando, tanto che negli ultimi anni si è più volte recato all'estero e in Italia per varie ragioni - sportive, familiari e turistiche – soggiornando presso diverse strutture alberghiere, e senza mai essere fermato”. Il sammarinese questa volta è finito in manette proprio mentre si trovava in vacanza sul lago di Como, ed è stata la registrazione delle generalità in hotel a fare intervenire le forze dell'ordine, visto che sul suo capo ancora pendeva l'ordinanza di custodia cautelare di due anni fa.