Logo San Marino RTV

Il bambino salva la madre dalla violenza del fidanzato a Rimini

15 mag 2018
Foto ansa
Foto ansa
Venerdì scorso una donna di 30 anni è stata aggredita dall'ex compagno a Rimini, di fronte a suo figlio.

La madre aveva chiuso da un paio di mesi la relazione con un 28enne pregiudicato, che in passato era finito in carcere per stalking ai danni di un'altra donna. Dopo la rottura della relazione con la donna aveva iniziato ad ossessionarla, con pedinamenti e telefonate di giorno e notte. Spaventata, la giovane madre aveva accettato il suo invito ad una gita a Rimini, ma si è rivelato un errore.

In albergo l'uomo, dopo essersi ubriacato ha svegliato la donna e ha iniziato a pestarla davani al figlio. È stato proprio lui a salvarla, urlando spaventato "non uccidere mia mamma!". Il bambino poi, riuscito ad uscire dalla camera, ha chiesto aiuto al portiere e ai vicini, continuando a gridare "Aiuto vuole uccidere la mamma".

Una volta fermato l’uomo è stato arrestato. Ora dovrà rispondere per atti persecutori, violenza privata, maltrattamento in famiglia e lesioni personali.