Logo San Marino RTV

Il caso di meningite a Rimini, il batterio è di tipo Y. Ancora gravissimo il ragazzino

18 feb 2017
Ospedale InfermiIl caso di meningite a Rimini, il batterio è di tipo Y. Ancora gravissimo il ragazzino
Il caso di meningite a Rimini, il batterio è di tipo Y. Ancora gravissimo il ragazzino - Nessun sammarinese era in classe con il ragazzino e pertanto nessuno è stato sottoposto a profilassi...
Ricoverato da giovedì pomeriggio in rianimazione all'Ospedale Infermi di Rimini a causa di una sepsi dovuta a infezione da meningococco, il ragazzino di Santarcangelo è in condizioni molto gravi. Il 15 enne, che non era vaccinato, studente dell'istituto superiore 'Molari' di Santarcangelo di Romagna, è sedato e ventilato. Il batterio di meningococco è stato nel frattempo isolato ed identificato: è di tipo Y, piuttosto raro e particolarmente aggressivo. Dopo che analisi di laboratorio hanno accertato il caso di meningite, nel pomeriggio di ieri l'Ausl Romagna con una nota pubblicata sul proprio sito Internet, ha spiegato di avere avviato immediatamente attività di profilassi. Attualmente risultano sotto profilassi circa 200 persone. Oltre ai familiari, i compagni e gli insegnanti della classe frequentata dal ragazzino e le persone che hanno condiviso con lui attività sportiva. All'Istituto Molari di Santarcangelo, frequentato da molti sammarinesi, le lezioni proseguono normalmente “fino ad eventuale e diverso comunicato da parte della Direzione” ha spiegalo la preside Maria Rosa Pasini. Nessun sammarinese era in classe con il ragazzino e pertanto nessuno è stato sottoposto a profilassi dall'Ausl di Rimini, tuttavia dal dipartimento Cure Primarie dell'Iss, fanno sapere che i medici di base sono stati avvertiti e che è possibile sottoporsi a profilassi con una sola iniezione. Tantissimi genitori, i cui figli sono in aule vicine a quelle del giovane, hanno chiamato ieri per consigli e rassicurazioni ma “ la situazione- assicura il direttore delle cure Primarie Agostino Ceccarini - è assolutamente sotto controllo