Logo San Marino RTV

Cede una diga in Laos, centinaia le persone disperse

25 lug 2018
Cede una diga in Laos
Cede una diga in Laos
Almeno 20 persone hanno perso la vita a causa del crollo lunedì di una diga nella provincia sudorientale di Attapeu, nel Laos, ma il bilancio finale delle vittime è destinato ad essere molto più alto. Almeno un centinaio di persone, riporta la Bbc, sono disperse mentre continuano senza sosta le ricerche di eventuali superstiti. Migliaia di persone hanno perso le loro case e sono in attesa dei soccorsi. Le autorità sono al lavoro con elicotteri e imbarcazioni per trarre in salvo gli abitanti dei villaggi spazzati via dalle acque.

La diga crollata è la Xe Pian Xe Namnoy nel distretto di San Sai, nella provincia di Attapeu, vicino al confine con la Cambogia: si tratta di una diga ausiliare lunga 770 metri e alta 16, utilizzata come sostegno alla diversione delle acque che alimentano il bacino principale. Sarebbe dovuta diventare operativa a inizio 2019 dopo lavori costati 1,2 miliardi di dollari. Secondo la Ratchaburi Electricity Generating Holding, la società thailandese parte della joint venture con due società sudcoreane e un ente statale laotiano, la pressione frutto delle pesanti piogge degli ultimi giorni ha causato una frattura nella barriera di 8 metri di spessore. Il cedimento ha causato il rilascio a valle di cinque miliardi di metri cubi d'acqua, una quantità pari a quella di due milioni di piscine olimpiche.