Logo San Marino RTV

Conservazione medicinali in estate, Marina Corsi del servizio farmaceutico Iss: "I farmaci sono sensibili al caldo: fate attenzione"

di Filippo Campo Antico
11 ago 2019
Nel video l'intervista alla dottoressa Marina Corsi
Nel video l'intervista alla dottoressa Marina Corsi

Arriva il caldo e vanno via le malattie da raffreddamento. Le medicine soffrono le alte temperature e devono essere ben conservate: si rischia un'alterazione del principio attivo e una riduzione della scadenza. È consigliato cercare angoli freschi e poco soleggiati della casa dove tenere i propri farmaci. Alcuni vogliono una temperatura più bassa e la destinazione migliore può essere il frigo.

"I farmaci hanno delle temperature indicate sulla confezione, entro le quali devono essere conservati. Dobbiamo fare attenzione al caldo, soprattutto evitare di lasciare loro incustoditi in auto, sotto il sole. Bisogna chiedere sempre informazioni al proprio medico o al farmacista al momento del ritiro su come e dove sia meglio conservare i flaconi", precisa Marina Corsi del servizio farmaceutico Iss.

Le medicine, non si sa mai, possono essere sempre un buon compagno di viaggio. "Prima di partire dobbiamo mettere in valigia un antipiretico, come il paracetamolo, e poi tutta la terapia cronica qualora chi sta per partire sia affetto da qualche patologia per cui necessita di farmaci particolari. Se si va in zone a rischio dissenteria, servono farmaci per il ripristino della flora batterica intestinale", conclude Corsi.