Logo San Marino RTV

Dai soldi dal Congo alle ingiurie su facebook, processi d'Appello in tribunale

Il giudice deciderà entro tre mesi

30 mag 2019
Dai soldi dal Congo alle ingiurie su facebook, processi d'Appello in tribunale

Davanti al giudice d'appello Francesco Caprioli il delicato caso dei soldi dal Congo riconducibili al Presidente Nguesso ed al suo entourage: ben 69 milioni di euro partiti dal Congo Brazzaville ed arrivati a San Marino alla Banca Commerciale tra il 2006 ed il 2011. Un processo complessa sfociato in una sentenza di primo grado con condanne pesanti: 6 anni e 3 mesi per il broker francesce Philpe Maurice Chironi, e 4 anni e 2 mesi per l'ex funzionario della Banca Commerciale Stefano Bertozzi.

Il giudice depositerà la sue decisione circa le loro ragioni entro i prossimi tre mesi, così come per gli altri casi, meno eclatanti ma che hanno fatto discutere. Come per esempio quello di Felicia Bidica, che venne condannata ad un anno e due mesi e al risarcimento del danno a favore dell’Iss per una serie di maltrattamenti nei confronti di alcuni anziani che si trovava ad assistere presso la casa di riposo.

In appello anche un caso di ingiurie che da facebook è arrivato al secondo grado di giudizio. Un caso che ha la rilevanza che si può immaginare, che in primo grado si è concluso con una condanna minima ma che al di là dello spessore fa riflettere su quanto sia facile, ad oggi, finire da un post – in questo caso sono 22- in tribunale. Tanto più che nel pomeriggio di ieri  davanti al commissario della legge Roberto Battaglino, si è aperto un processo simile: imputata una rumena che sulla sua bacheca aveva diffamato l'ex direttore dell'ufficio del lavoro.