Logo San Marino RTV

Fasea: confermata in appello condanna ad un anno per "attentato colposo alla salute pubblica"

1 dic 2016
FaseaFasea: confermata in appello condanna ad un anno per "attentato colposo alla salute pubblica"
Fasea: confermata in appello condanna ad un anno per "attentato colposo alla salute pubblica" - Pena sospesa e risarcimento dei danni in sede civile
Confermata in appello la sentenza di primo grado sul caso Fasea, lo stabilimento che secondo alcuni residenti di Fiorentino – costituiti in comitato – era una sorta di “bomba chimica”. Il giudice David Brunelli ha dunque condannato, in via definitiva, la titolare dell'azienda, Elisabeth Huber, ad un anno di prigionia, con pena sospesa, al risarcimento del danno in sede civile e al pagamento delle spese legali e di giustizia. Il reato contestato è attentato colposo alla salute pubblica per aver lasciato sul piazzale antistante l'azienda lastre di amianto deteriorate e fusti contenenti non meglio identificate sostanze chimiche.

l.s.