Logo San Marino RTV

Il funerale di Renzo Bonelli

5 nov 2012
Il funerale di Renzo BonelliIl funerale di Renzo Bonelli
Il funerale di Renzo Bonelli - Un cittadino esemplare che ha dato tanto alla Repubblica e che ora lascia un grande vuoto. Nella Bas...
Una cerimonia sobria a rispecchiarne i modi pacati, la riservatezza. In Pieve - la sua chiesa, a pochi passi da casa - la Repubblica rende l’estremo saluto all’avvocato Renzo Bonelli. Presenti le più alte cariche dello Stato con l’omaggio dei Capitani Reggenti, Teodoro Lonfernini e Denise Bronzetti, in segno di profondo rispetto per un sammarinese che ha sempre messo al primo posto la difesa delle istituzioni, armato da uno spiccato senso dello Stato. E poi tutte le espressioni della società civile: dalla politica ai sindacati, dal tribunale al mondo del volontariato. Tanti amici. Una pesante perdita per il Paese, quella dell’avvocato Bonelli: la sua levatura etica e morale, un esempio per tutti. Ha dedicato la vita al diritto, all’affermazione della giustizia, senza mai sottrarsi quando si trattava di fare del bene. Tutti lo ricordano per la saggezza, l’equilibrio di parola e di pensiero, la profonda cultura, la rettitudine. Un uomo giusto, un grande uomo.
Renzo Bonelli lascia un vuoto incolmabile. Alla famiglia - la moglie Lillina, i figli Antonella e Andrea – il conforto della vicinanza sentita di chi l’ha sempre stimato. Un affetto sincero sottolineato dall’applauso al passaggio del feretro sul sagrato.

Silvia Pelliccioni

Se ne va un partigiano civico del paese. Alleanza Popolare ricorda Renzo Bonelli quale personalità di ricco spessore che ha segnato una lunga fase della storia politica e civile della repubblica. Al dolore della sua scomparsa, prosegue Ap, si accompagna un senso di vuoto e di rimpianto per tutto ciò che ha rappresentato e che resta come insegnamento di vita e di eredità morale da preservare. “E’ stato un esempio per chi aspira a mettersi al servizio della cosa pubblica”, scrive l’Usl, l’avvocato Bonelli verrà ricordato come un uomo che ha saputo vivere con profonda coerenza e rigore personale i valori in cui credeva. Osla ne ricorda l’ impegno svolto all’interno dell’associazione ed esprime profonda riconoscenza ad una figura di riferimento non solo per quanto riguarda la giurisprudenza, ma anche il senso civico e culturale.