Il DG di San Marino Rtv Carlo Romeo presta giuramento di calunnia confermando la denuncia nei confronti del magistrato Pierfelici

Prima udienza istruttoria di fronte ai Commissari della Legge Morsiani e Volpinari

di Luca Salvatori
10 apr 2019
Il DG di San Marino Rtv Carlo Romeo presta giuramento di calunnia confermando la denuncia nei confronti del magistrato Pierfelici

Prima udienza istruttoria per il procedimento a carico del magistrato Valeria Pierfelici, denunciata dal Direttore di San Marino Rtv Carlo Romeo, per le ipotesi di reato di diffamazione e libello famoso.

Di fronte ai Commissari della Legge inquirenti, Simon Luca Morsiani e Antonella Volpinari, il Direttore Generale di San Marino Rtv Carlo Romeo, nella sua qualità di Direttore Responsabile del telegiornale, ha prestato “giuramento di calunnia”, in seguito alla denuncia presentata nei confronti di Valeria Pierfelici. Un'iniziativa avviata, in accordo col Cda dell'Emittente di Stato, a tutela dell'onorabilità della reputazione della redazione e dell'immagine di San Marino Rtv, dopo le dichiarazioni che il 22 novembre 2017, l'allora magistrato dirigente avrebbe esternato durante la commissione giustizia.

Le affermazioni attribuite a Valeria Pierfelici sono state pubblicate da “L'informazione” nell'edizione del 5 dicembre del 2018, insieme ad altri stralci dei verbali dell'organismo. In un passaggio dei presunti verbali pubblicati dal quotidiano sammarinese la dottoressa Pierfelici avrebbe affermato che San Marino Rtv “come sempre, senza verificare la notizia, ha sparato il titolo ad effetto”. Tali affermazioni non sono mai state smentite pertanto il Direttore di San Marino Rtv Carlo Romeo ha confermato in toto la denuncia presentata. Il Cda dell'Emittente si è riservato di costituirsi parte civile, nell'eventuale processo che scaturirà dall'indagine. A sostegno dell'iniziativa del Direttore Carlo Romeo la redazione del Tg San Marino che attraverso il fiduciario, ritiene inaccettabili, le affermazioni attribuite a Valeria Pierfelici.