Logo San Marino RTV

Incidente Rally Legend: sabato l'autopsia, dimessi altri due feriti

13 ott 2016
Ospedale di statoIncidente Rally Legend: sabato l'autopsia, dimessi altri due feriti
Incidente Rally Legend: sabato l'autopsia, dimessi altri due feriti - Restano gravi le condizioni del figlio e della moglie della vittima
A quattro giorni dall'incidente al Rally Legend restano molto gravi le condizioni del 34enne, figlio della vittima. Gravi anche le condizioni di sua madre, in terapia a Cesena. Proseguono intanto le indagini per accertare le responsabilità. La titolarità del fascicolo passerà dal Commissario della Legge Morsiani, ad altro Giudice. Probabilmente Antonella Volpinari.

E' ancora in pericolo di vita il ragazzo, figlio della vittima dell'incidente di domenica al Rally Legend. E' in terapia intensiva a San Marino e viene mantenuto in coma farmacologico. Gravi, ma stabili, le condizioni di sua madre, ricoverata in rianimazione al Bufalini di Cesena.
A San Marino, dopo le ultime dimissioni dei feriti – avvenute tra ieri sera e oggi – restano altri due ricoverati in ortopedia: un italiano e un cittadino di nazionalità spagnola che potrebbe essere dimesso domani e “le spese di viaggio per il suo rientro a Barcellona – fanno sapere gli avvocati Achille Campagna ed Elia Fabbri – saranno pagate dagli organizzatori del Rally, che finora hanno offerto massima disponibilità”. Nel fascicolo aperto dalla magistratura sammarinese il pilota della Clio, Enrico Bonaso – che è difeso dagli avvocati Carlo Covi e Andrea Belluzzi –, è indagato per omicidio colposo e lesioni colpose. Convalidato, intanto, il sequestro del piano di sicurezza della manifestazione; la Renault Clio con tutti gli effetti di bordo – inclusa la telecamera -; il trattore; una rotoballa e la carrozzina per disabili del figlio della vittima. L'autopsia sulla salma di Enrico Anselmino verrà eseguita sabato prossimo all'Ospedale di Stato, dall'anatomopatologo Pier Paolo Balli.

l.s.