Logo San Marino RTV

Maxi frode fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza di Fano in collaborazione con il Tribunale di San Marino

21 giu 2018
Guardia di FinanzaMaxi frode fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza di Fano in collaborazione con il Tribunale di San Marino
Maxi frode fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza di Fano in collaborazione con il Tribunale di San Marino - Un imprenditore di Fano del settore dell'abbigliamento e due suoi commercialisti di fiducia sarebber...
Un imprenditore di Fano del settore dell'abbigliamento e due suoi commercialisti di fiducia sarebbero le figure chiave di una maxi frode fiscale internazionale da 55 milioni di euro, tra Italia, Lettonia e Lituania, che ha coinvolto 12 società. Con l'operazione "Grandi Magazzini", la Guardia di Finanza di Fano ha sequestrato oltre 11,6 milioni di euro di beni e disponibilità finanziarie - conti correnti anche a San Marino, immobili e quote societarie - in base un decreto finalizzato a confiscare fino a oltre 15 milioni di euro. Per l'accusa, contestata a vario titolo, di associazione per delinquere, finalizzata all'evasione fiscale internazionale, gli investigatori hanno denunciato 11 persone. Per la Finanza, con triangolazioni commerciali tra il 2008 e il 2015, società straniere vendevano capi griffati a ditte italiane schermate da altre società con fatture false, eludendo tributi, creando indebiti crediti Iva e alterando la concorrenza. Determinante, ci ha detto il Comandate della compagnia di Fano Luigi Leuzzi, la collaborazione offerta dal Tribunale di San Marino attraverso rogatoria internazionale.