Logo San Marino RTV

Nizza: killer legato a islamisti. Dispersi diversi italiani

16 lug 2016
Nizza: killer legato a islamisti. Dispersi diversi italiani
Nizza: killer legato a islamisti. Dispersi diversi italiani
Almeno 84 morti, tra cui dieci bambini e adolescenti, e duecento feriti, di cui una cinquantina ancora in pericolo di vita: a 48 ore dalla strage del 14 luglio sul lungomare di Nizza, la Francia fa i conti con una delle più sanguinarie tragedie della sua storia. Un massacro, ad opera di un tunisino di 31 anni "legato all'Islam radicale" che è riuscito a beffare la sicurezza dicendo che stava consegnano gelati, che coinvolge anche tanti stranieri ed italiani. "I nemici colpiranno ancora ma non cederemo", garantisce il presidente Francois Hollande, che ha convocato per oggi un secondo consiglio di sicurezza. "Siamo accanto alla Francia contro la piaga del terrorismo - il messaggio di Obama -. Non cederemo, combatteremo rimanendo fedeli ai nostri valori".
Ansia per molti italiani 'dispersi' nella strage di Nizza. E' stato trovato dai familiari, ricoverato all'ospedale Pasteur in gravissime condizioni, Andrea Avagnina, 53 anni, consigliere comunale di San Michele di Mondovì, in provincia di Cuneo. Non si hanno notizie, invece, della moglie Marinella Ravotti, di 55 anni. Altri connazionali sono ancora irrintracciabili. Nel caos, in molti hanno perso il cellulare o non sono riusciti a tornare a casa. La Procura di Roma ha aperto un'indagine per strage anche per la possibile presenza di vittime italiane.