Logo San Marino RTV

Orlando, parla l'ex moglie del killer "Mi picchiava e non era stabile"

13 giu 2016
strage di Orlando
strage di Orlando
"Mi picchiava e abusava di me ripetutamente. Non era una persona stabile". Così Sitora Yusufiy, l'ex moglie di Omar Mateen, autore della strage di Orlando di sabato sera che ha portato alla morte di 50 persone e il ferimento di altre 53. Nella serata di ieri è arrivata la rivendicazione dello Stato Islamico. L'agenzia di stampa del Califfato ha fatto sapere il killer, Omar Mateen, "era un combattente dell'Isis". Il 29enne di origini afgane, armato di un fucile d'assalto e di un "altro tipo di ordigno", si era barricato nella serata di sabato dentro al "Pulse" un locale gay con degli ostaggi ma è stato ucciso dalla polizia. Il presidente Barack Obama, in conferenza stampa ha dichiarato "I nostri cuori sono spezzati . E' stato un atto di terrore e di odio".