Logo San Marino RTV

Processo "Conto Mazzini" al via: sarà il più lungo e il più complesso mai celebrato sul Titano

16 ott 2015
Processo "Conto Mazzini" al via: sarà il più lungo e il più complesso mai celebrato sul TitanoProcesso "Conto Mazzini" al via: sarà il più lungo e il più complesso mai celebrato sul Titano
Processo "Conto Mazzini" al via: sarà il più lungo e il più complesso mai celebrato sul Titano - Si prevede il pienone per la prima udienza: telecamere e fotografi però dovranno restare fuori dal K...
Inizia lunedì alle 9.30 il maxi processo “Conto Mazzini”, con ben 27 imputati tra i quali parecchi nomi di spicco della politica sammarinese degli ultimi anni.

27 imputati, di cui 6 persone giuridiche, 27 avvocati difensori, 9 fascicoli di indagine, 28 capi di imputazione, 7 giorni di fila per le prime udienze, dal 19 al 26 ottobre, una sala di palazzo Kursaal adibita ad aula di tribunale proprio per l'occasione, la sala Titano, con 60 posti a sedere. Questi i numeri del primo maxi processo mai celebrato a San Marino sulla presunta corruzione di gran parte del mondo politico della storia recente, presieduto dal giudice Gilberto Felici, mentre il procuratore del fisco sarà Roberto Cesarini.
Telecamere e fotografi, per disposizione, dovranno rimanere fuori da palazzo Kursaal: vietato dunque riprendere i protagonisti del processo all'interno dell'edificio, come del resto già avviene in tribunale. Ammessa solo qualche ripresa e qualche scatto a sala vuota prima dell'inizio. Si prevede il pienone, almeno per la prima udienza: non solo i giornalisti sembrano infatti interessati a seguire l'evento giudiziario. Ma non saranno ammessi posti in piedi. Corruzione, riciclaggio e, per 11 imputati, anche l'associazione a delinquere: sono alcuni dei reati di cui a vario titolo dovranno rispondere i rinviati a giudizio.
A destare scalpore, però, è la presenza tra loro di ben 8 ex Segretari di Stato, i protagonisti della recente storia politica sammarinese, da Claudio Podeschi, rimasto in carcere per un anno, a Fiorenzo Stolfi, a Claudio Felici, da Stefano Macina a Pier Marino Mularoni, da Pier Marino Menicucci a Giovanni Lonfernini e a Gian Marco Marcucci. Ad agitare le acque alla vigilia della prima udienza, il nuovo esposto dell'imputato Giuseppe Roberti, ma anche la posizione di alcuni avvocati, chiamati durante l'indagine anche a testimoniare. La Dc ha annunciato di volersi costituire parte civile in questo procedimento, che si annuncia come il più lungo e il più complesso mai celebrato sul Titano.

Francesca Biliotti