Logo San Marino RTV

Conto Mazzini: il processo a rischio sospensione e domani arriva la sentenza di Strasburgo sul ricorso Podeschi

12 apr 2017
Conto Mazzini: il processo a rischio sospensione e domani arriva la sentenza di Strasburgo sul ricorso Podeschi
Conto Mazzini: il processo a rischio sospensione e domani arriva la sentenza di Strasburgo sul ricorso Podeschi - Non prima del 26 aprile la decisione del giudice Felici sull'eccezione di incostituzionalità dell'ar...
Conclusa oggi la fase dibattimentale del Processo Conto Mazzini. A maggio attese le conclusioni, ma sul processo pende la spada di Damocle di una possibile sospensione e domani arriva da Strasburgo la decisione sul ricorso Podeschi.

Se il giudice del dibattimento Felici dichiarerà non manifestamente infondata l'eccezione della difesa Podeschi, sulla costituzionalità dell'articolo 147 sulle confische, il processo Conto Mazzini verrà sospeso in attesa della decisione del Collegio dei Garanti. Se invece Felici decidesse per l'infondatezza dell'eccezione fisserà il calendario delle prossime udienze, dedicate alle richieste conclusive di parti civili, Procura del Fisco e difese. Lo ha fatto sapere oggi nell'ultima udienza dibattimentale durante la quale sono state lette le dichiarazioni scritte degli imputati Gian Luca Bruscoli e Romano Lenzi. Entrambi respingono le accuse di riciclaggio e, nel caso di Bruscoli, anche di associazione a delinquere. Quest'ultimo, in particolare, nega di aver avuto rapporti d'affari con i politici imputati, afferma di essere “la prima vittima dell'operato di Roberti” ed anche di “aver subito la richiesta di contributo al partito per licenze e concessioni”. Rivolge inoltre accuse ad alcuni ex politici e a un dirigente di banca, non imputati ma comparsi in aula come testimoni. Intanto è finito il conto alla rovescia per la decisione della Corte dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo sul ricorso presentato ad ottobre 2014 dalla difesa Podeschi, in cui si sosteneva il trattamento disumano in carcere, le limitazioni nell'accesso agli atti e si chiedeva un congruo risarcimento. La sentenza è attesa per domani. In caso di sconfitta, la controparte – che è lo Stato di San Marino – dovrà conformare la propria legislazione.

l.s.