Logo San Marino RTV

Riminese ruba l'identità a un invalido

27 nov 2018
Riminese ruba l'identità a un invalido
Riminese ruba l'identità a un invalido
Per circa 15 anni avrebbe rubato l'identità ad un invalido civile ricoverato stabilmente in una struttura sanitaria e, sebbene già coniugato, si sarebbe sposato con una ucraina di 52 anni. Avrebbe inoltre raggirato diversi enti pubblici e privati, e percepito varie indennità, tra le quali quella di disoccupazione. Il tutto con la complicità della seconda moglie e della sorella dell'uomo di 62 anni. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato a Montefiore Conca Giuseppe Di Silvestro, 55 anni, e la seconda moglie Valentina Dyptan. La sorella Anna Di Silvestro è stata arrestata a Casale Monferrato. Le indagini sono scattate dopo la denuncia dell'invalido che aveva ricevuto dalla Agenzia delle Entrate una cartella esattoriale di circa mila euro per mancati versamenti di contributi all'Inps inerenti la sua attività di operario edile. Inoltre, nel rinnovare la carta d'identità, aveva scoperto di essere coniugato da diversi anni con una cittadina ucraina mai conosciuta.