Logo San Marino RTV

Rimini, arresto per violenza sessuale

14 giu 2016
violenza sessuale
violenza sessuale
Le dichiarazioni tra i due erano completamente diverse. Mentre lui, 50 anni residente a Rimini, dichiarava di aver litigato con la ragazza per una chiave della bicicletta, lei, 32 anni di nazionalità russa domiciliata nella provincia romagnola, dice di aver avuto pressioni continue dall'uomo con la quale si sarebbe lasciata di recente.

E infatti, la donna ha detto che due giorni fa è stata "coperta di insulti" dall'ex, che è arrivato persino ad afferrarla per le braccia cercando di trascinarla dentro la sua autovettura. La ragazza è riuscita a scappare ed è tornata nell'hotel in cui si trovava. Proprio lì ha trovato di nuovo l'uomo che l'ha seguita fino alla stanza.

Successivamente la donna, nel tardo pomeriggio ha provato ad uscire, ma ha trovato sempre ad attenderla l’uomo, questa volta all’ingresso di un supermercato, che ha tentato di palpeggiarla.

Ieri poi la ragazza, non vedendo il riminese fuori dall’albergo, ha provato ad uscire. Ma il 50enne la aspettava appostato in un bar. Dopo essersi confessato e averle chiesto di tornare assieme è passato alla fisicità. "La avvinghiava costringendola a baciarlo, toccandola con violenza nelle parti intime e insultandola ripetutamente", riportano dalla Questura.

La ragazza urlando è riuscita ad attirare l’attenzione dei passanti, che hanno allontanato l'uomo. Gli agenti poi, nel corso degli accertamenti hanno scoperto che il comportamento violento dell’uomo era iniziato già dalla fine della relazione sentimentale. Ma la ragazza non ha mai avuto il coraggio di rivolgersi alle forze dell’Ordine.
La donna è stata accompagnata al Pronto Soccorso e i medici hanno riscontrato lesioni ed ecchimosi con una prognosi di 5 giorni. L'uomo invece è stato arrestato per di violenza sessuale.




Serena Santoli