Logo San Marino RTV

Rimini. Liberi con obbligo firma i due arrestati al comizio di Salvini

11 apr 2016
Scontri a Rimini al comizio di Salvini
Scontri a Rimini al comizio di Salvini
Hanno chiesto i termini per la difesa i due ragazzi di 28 e 30 anni, originari di Foggia e Morciano ed appartenenti alla rete antifascista arrestati dalla Polizia sabato pomeriggio per aver aggredito e ferito due agenti in servizio d'ordine in Pazza Tre Martiri a Rimini in occasione di un comizio elettorale del leader della Lega Nord, Matteo Salvini. Lesioni e resistenza le accuse per i due che oggi, davanti al giudice per la direttissima, hanno chiesto tempo per istruire la propria difesa. Il processo è stato rinviato al 26 maggio e nel frattempo i due giovani sono stati rimessi in libertà con obbligo di firma.