Logo San Marino RTV

Rimini: Municipale, nel 2016 691 multe 435.800 euro

30 gen 2017
Polizia Municipale
Polizia Municipale
Un totale di 691 sanzioni, per un ammontare di 435.800 euro. Questo il bilancio del 2016 della Polizia municipale di Rimini riguardo alle violazioni al Regolamento di Polizia urbana. Violazioni che spaziano dai fenomeni che maggiormente impattano sul degrado urbano, come la prostituzione, i pallinari e la mendicità, fino a comportamenti meno 'gravi' come la mancata cura delle aree verdi e delle aree private. La maggior parte delle sanzioni riguarda i “pallinari", coloro che organizzano e partecipano al gioco delle tre campanelle, e le prostituzioni. Per esattezza 299 i verbali elevati per la violazione dell'articolo 3 del Regolamento di Polizia urbana, 319 sanzioni per "il mancato rispetto dell'ordinanza sindacale, che puniva con 400 euro chi offriva prestazioni sessuali a pagamento"; sono state invece 39 le multe a chi "chiedeva soldi, o offriva servizi in cambio di denaro, nei parcheggi pubblici, e vicino a strutture sanitarie o commerciali'', mentre 16 persone sono state sanzionate per aver chiesto l'elemosina. Per quanto riguarda, invece, gli interventi e i controlli "tra parchi e strade, dal mare alle zone più interne'', sono state registrate 31 violazioni di due articoli del Regolamento di Polizia urbana relative al ''decoro e alla pulizia delle aree private e del verde pubblico''. Nel primo caso, specificano i vigili, il Regolamento "ha come obiettivo prevenire l''abbandono indiscriminato di rifiuti e l''insediamento dei nomadi in transito, e sanziona chi non rispetta alcune prescrizioni; nel secondo si sanziona chi bivacca nei parchi e nei giardini pubblici, e chi manomette il verde pubblico.

G.V.