Logo San Marino RTV

Rimini: tentano furto ma fanno troppo rumore, tre arresti

29 feb 2016
Questura di Rimini
Questura di Rimini
Tentano un furto ma fanno troppo rumore e la polizia, allertata dai vicini di casa, arriva e arresta i tre ladri. Alle 5.30 di questa mattina un cittadino ha chiamato il 113 spiegando di sentire forti rumori provenire da uno edificio dove si trova un bar, non lontano dal centro storico. Sono intervenute tre volanti e i poliziotti hanno subito notato una persona ferma all'esterno dell'esercizio indicato, con evidente funzione di "palo". Alla vista delle volanti è fuggito, avvisando i complici, i quali sono usciti di corsa dal bar cercando di dileguarsi. Dato che gli agenti avevano circondato lo stabile ogni tentativo è stato vano, tutti e tre sono finiti nella rete dei poliziotti che li hanno bloccati e ammanettati. Il sopralluogo all'interno del bar ha permesso di appurare che i malviventi nella fuga avevano abbandonato un kit di attrezzi da scasso, tra cui un piede di porco, lime e un flessibile munito di dischi per il taglio del ferro con il quale avevano cercato, senza riuscirci, di aprire la cassaforte. È stato fra l'altro proprio il rumore del flessibile a quell'ora ad allertare i vicini. I tre uomini, tutti di origine campana di 40, 39 e 28 anni, già noti alle forze dell'ordine, sono stati portati in questura e processati per direttissima. Uno dei tre risulta essere un collaboratore di giustizia, mentre un altro ha obbligo di dimora a Rimini ma con divieto di uscire nelle ore notturne. Il giudice ha disposto per tutti e tre la custodia cautelare in carcere, in attesa del processo che si terrà il 9 marzo.