Logo San Marino RTV

Rimini. Striscia: chiuse indagini su denuncia contro Hunziker e Laudadio

24 apr 2013
Rimini. Striscia: chiuse indagini su denuncia contro Hunziker e Laudadio
La Procura della Repubblica di Rimini ha chiuso le indagini sulla denuncia presentata da Rodolfo Mirri, imprenditore e talent scout riccionese, presentata contro 'Striscia la Notizia' nel 2010. Indagati l'inviato di 'Striscia' Max Laudadio, anche Michelle Hunziker e i 'complici' utilizzati dalla trasmissione. La vicenda è quella relativa al servizio con telecamere nascoste effettuato dal tg satirico nell'ufficio riccionese di Mirri, dove nel febbraio 2010 si era presentata una minorenne desiderosa di entrare nel mondo dello spettacolo. Mirri, secondo quanto andò poi in onda in un'intervista, approfittando della sua attività di talent scout nel mondo dello spettacolo avrebbe ottenuto favori sessuali dalle ragazze. L'uomo aveva sporto querela nei confronti di Laudadio e Hunziker. Secondo la Procura riminese, che ha notificato l'avviso di chiusura indagine, la Hunziker avrebbe offeso l'onore del talent scout dicendo in trasmissione che "si doveva vergognare". Per Laudadio e gli altri partecipanti alla trasmissione le contestazioni vanno dalla violazione di domicilio e interferenze illecite nella vita privata, ingiuria, alla diffamazione aggravata.