Logo San Marino RTV

San Marino: dopo l'incidente mortale torna il problema sicurezza

24 giu 2013
San Marino: dopo l'incidente mortale torna il problema sicurezza
San Marino: dopo l'incidente mortale torna il problema sicurezza
Don Giuseppe Innocentini, parroco di Serravalle, ha rinviato la partenza per la colonia estiva. Sarà lui a celebrare domani le esequie di Maurizio Pelliccioni, il 55 enne tragicamente deceduto sabato scorso. Una morte a metà tra errore e fatalità, che riporta in primo piano la sicurezza della superstrada. Nel 2000 era nato un gruppo di lavoro apposito per la sicurezza stradale, riconfermato dal nuovo codice della strada, e che ha portato migliorie in termini di viabilità. Infatti negli ultimi anni sono stati chiusi diversi incroci a raso lungo la principale arteria sammarinese, confermano dall'ufficio progettazione, e sicuramente proseguirà lo sforzo per cercare soluzioni migliorative. L'incrocio per Torraccia, che ha indotto in errore il turista di Parma facendogli imboccare la superstrada contromano, non ha gli spazi necessari né le pendenze per una rotatoria. I segnali in quel punto sono a norma, ma inutili in caso di errore umano. Il piano di rotatorie si sta intanto completando con la Sottomontana, dopodiché il successivo intervento sarà quello a Borgo Maggiore con la chiusura dell'attraversamento di via Ordelaffi consentendo la svolta solo a destra.

Giovanna Bartolucci