Logo San Marino RTV

Sequestro Pesce: un mese fa l'Iss ne era venuto a conoscenza

7 mag 2015
Sequestro Pesce: un mese fa l'Iss ne era venuto a conoscenza
Sequestro Pesce: un mese fa l'Iss ne era venuto a conoscenza
I prodotti finiti nel mirino dei Nas di Genova, a San Marino erano stati ritirati preventivamente. L'Iss precisa i dettagli che più preoccupano i consumatori sammarinesi dell'operazione 'Maquillage', che ha portato al sequestro- da parte dei carabinieri di Genova- di oltre 24 tonnellate di pesce avariato per un milione di euro. Già noto il sistema escogitato dalle menti della ditta dal giro illecito: per rimettere sul mercato come pesce fresco quello congelato e scaduto correggevano le date con un solvente. E così venivano venduto come freschi salmone, pesce spada, polpa di granchio, aragoste che avevano in alcuni casi anche quattro anni dalla data di produzione. Prodotti destinati al mercato italiano ma anche a quello estero, in particolare a Danimarca e San Marino: l'Iss, al cui dipartimento prevenzione il 7 aprile è arrivata la segnalazione dell'Asl di Genova, ha il giorno stesso ritirato i prodotti 'sospetti', commercializzati soprattutto in Italia. Il personale preposto ha trasmesso gli esiti idei sopralluoghi ad Asl e Nas di Genova, così come prevede la prassi