Logo San Marino RTV

Traghetto in fiamme: una vittima, 309 persone salvate. Rotazione di elicotteri per recuperare i passeggeri. E'ora in acque territoriali albanesi. In arrivo la nave militare italiana San Giorgio

28 dic 2014
Incubo in mezzo all'Adriatico. Un violento incendio è scoppiato su un traghetto della Norman Atlantic partito da Igoumenitsa e diretto ad Ancona, con 478 persone a bordo fra le quali anche famiglie con bambini. Le fiamme sono divampate dal garage ed hanno costretto il comandante ad ordinare l'abbandono della nave. Una vittima confermata. 309 persone sono riuscite ad trovare salvezza a bordo delle scialuppe di salvataggio, il resto si è rifugiato sui ponti più in alto, in quanto una serie di problemi ha impedito di calare le altre scialuppe. Immediati i soccorsi, sia dall'Italia sia dalla Grecia con navi ed elicotteri, ma le difficili condizioni del mare rendono difficili le operazioni. Drammatici i racconti dei naufraghi: 'Le nostre scarpe avevano iniziato a fondersi'. Ci sarebbero anche 44 italiani, tra le 478 persone a bordo (422 passeggeri e 56 membri dell'equipaggio). Tra le altre nazionalità dei passeggeri anche 268 greci, 54 turchi, 22 albanesi, 18 tedeschi, dieci svizzeri, 9 francesi e alcuni russi, austriaci, britannici e olandesi.

[foto tg24sky.it]

L'area in cui è avvenuto l'incendio