Logo San Marino RTV

Tribunale: condannata a 2 anni e 9 mesi Laura Beccari

25 gen 2018
Aula tribunaleTribunale: condannata a 2 anni e 9 mesi Laura Beccari
Tribunale: condannata a 2 anni e 9 mesi Laura Beccari - L'ex dipendente dell'allora Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica, era accusata di malv...
2 anni e 9 mesi prigionia, 4 anni di interdizione dai pubblici uffici, e multa a giorni 60, pari a 2.400 euro. E' la condanna inflitta dal Commissario della Legge Battaglino a Laura Beccari. Una pena superiore a quella indicata dallo stesso Procuratore del Fisco, che aveva richiesto 2 anni e 6 mesi di prigionia, ritenendo la ex dipendente dell'Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica, responsabile dell'appropriazione di materiale per 64.000 euro. “Una somma – ha dichiarato il PF nella requisitoria – che corrisponde ad un grande numero di valori”, difficilmente compatibile con semplici errori. L'Accusa ha sottolineato – tra le altre cose - che la cassiera aveva autocertificato, in precedenza, l'assenza di ammanchi; ricordando inoltre alcuni versamenti – anche in contanti – su conti correnti intestati o cointestati alla Beccari. L'Avvocatura dello Stato, dal canto suo - in rappresentanza dell'Eccellentissima Camera -, ha chiesto il riconoscimento del danno di 64.000 euro e di quello non patrimoniale. Ha già annunciato di interporre appello, invece, l'avvocato Rossano Fabbri, che ha parlato di una “evidente ingiustizia giudiziaria e processuale”. “Dove sono le prove della malversazione, dov'è il corpo del reato?”, ha chiesto il legale dell'imputata, nell'arringa; nel corso della quale ha anche affermato che – dall'escussione dei testi – sarebbe emersa una realtà diffusa, all'interno dell'azienda, di pratiche non ortodosse. "La Beccari – ha aggiunto – doveva essere più diligente; ma in questo caso si parla di responsabilità civile, che è cosa diversa da quella penale". Da qui la richiesta di assoluzione, quantomeno per insufficienza di prove. Di tutt'altro avviso, tuttavia, il Commissario della Legge.