Logo San Marino RTV

Tribunale: si impossessò di una Smac da un portafogli smarrito e fece 7 acquisti. 54enne condannato

Giornata di udienze, in Tribunale. Condannato anche un uomo, per lesioni nei confronti della ex compagna.

4 apr 2019

3 mesi di prigionia, con la concessione dei benefici di legge. E' la pena inflitta ad un 50enne, residente nel Bolognese, accusato di aver scagliato la chiave plastificata di un'autovettura – durante una lite - contro l'allora fidanzata, provocandole un lieve trauma al labbro. Fu probabilmente l'episodio che pose fine alla loro relazione. L'imputato, successivamente, tentò un riavvicinamento, per salvare quantomeno l'amicizia. Ma la donna gli disse di non essere interessata; e rifiutò anche una proposta di risarcimento: l'intento, infatti, era quello di chiudere la vicenda – che evidentemente l'aveva ferita nel profondo – in Tribunale, costituendosi parte civile. Così effettivamente è stato. Condannato – a 7 mesi di prigionia, con sospensione condizionale della pena - anche un 54enne residente a Novafeltria che utilizzò una Smac Card - di proprietà di un uomo, che aveva smarrito il portafogli - per effettuare 7 acquisti in poche ore. Le Forze dell'Ordine riuscirono a risalire all'identità dell'imputato, che rese piena confessione e restituì la somma sottratta: circa 270 euro. A sentenza anche una serie di procedimenti, per detenzione di modiche quantità di hashish o marijuana. In 2 casi il Giudice Battaglino ha concesso il perdono giudiziale. Condannato, invece, a 10 mesi di prigionia, un 27enne di Poggio Torriana, con precedenti specifici, e che avrebbe chiesto alla compagna di nascondere la droga nelle parti intime.