Logo San Marino RTV

Turchia, colpo di stato: l'esercito ha preso il potere

16 lug 2016
Turchia, colpo di stato: l'esercito ha preso il potere
Tentativo di golpe da parte dell'esercito in Turchia: sospese le trasmissioni della rete radiotelevisiva statale Trt in turchia. I militari hanno fatto incursione negli studi radiotelevisivi ad Istanbul. E sarebbero mobilitati in tutti i grandi centri abitati anche ad Ankara. Aerei da guerra ed elicotteri stanno sorvolando la capitale turca. I due ponti sul Bosforo che collegano la parte orientale e occidentale di Istanbul sono stati chiusi. Carri armati dell'esercito turco sono stati dispiegati all'aeroporto internazionale Ataturk di Istanbul, cancellati tutti i voli. Lo mostrano le immagini trasmesse dalla tv turca. Il capo di stato maggiore dell'Esercito sarebbe ostaggio dei golpisti, mentre il presidente Erdogan risulta in salvo.

Esercito: "Preso il potere". Lo stato maggiore dell'esercito turco ha annunciato sul suo sito: "Abbiamo preso il potere in Turchia". Non è tuttavia chiaro se la comunicazione arrivi da un gruppo militare che avrebbe tentato il golpe nel Paese anatolico, o se rifletta la posizione di tutto l'esercito.

Il premier: "La pagheranno". La Turchia non consentirà mai "alcuna iniziativa che interrompa la democrazia". "Le nostre forze useranno la forza contro la forza". Lo ha detto ai media turchi il premier Binali Yildirim, aggiungendo che gli autori del tentativo di golpe "pagheranno il prezzo più alto".