Logo San Marino RTV

Un sammarinese versa 1,5 milioni per patteggiare pena

8 apr 2014
Un sammarinese versa 1,5 milioni per patteggiare pena
Un sammarinese versa 1,5 milioni per patteggiare pena
Sammarinese indagato restituisce al Fisco italiano un milione e mezzo di euro per poter patteggiare la pena di 1 anno e 8 mesi (pena sospesa) in seguito all'indagine per associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale e fatture inesistenti che l'aveva coinvolto nel gennaio 2013. Leo Marino Benedettini, imprenditore e titolare della Free Shop di Dogana di San Marino, ha messo la parola fine alla vicenda iniziata con l'indagine "Machiavelli" su un'evasione Iva da 37 milioni e mezzo per un giro d'affari nascosto al Fisco per oltre 187 milioni di euro. L'indagine aveva portato all'arresto di 4 imprenditori. Il sammarinese era stato solo denunciato e aveva subito il sequestro di quote societarie e conti correnti in banche italiane per un valore totale di quasi 3 milioni di euro. Questa mattina, l'indagato ha dovuto dimostrare con modulo di versamento alla mano di aver pagato tasse per 750mila euro e di accettare di pagare per la sua parte altri 750mila euro considerati frutto del reato di evasione fiscale per gli anni 2008, 2009 fino a tutto il 2012.