Logo San Marino RTV

10 maggio 1962: debutta nei fumetti "L'incredibile Hulk"

10 mag 2018
Il primo numero di "The incredible Hulk"
Il primo numero di "The incredible Hulk"
Il mite dottor Bruce Banner, preso dalla rabbia diventa verde e si trasforma in una bestia furiosa dal buon cuore, ma incapace di controllarsi. L'incredibile Hulk è uno dei personaggi più iconici dei fumetti Marvel e nel corso di 55 anni è entrato nell'immaginario popolare.

Creato dal prolifico sceneggiatore Stan Lee, l'esordio nei fumetti del personaggio è nel 10 maggio 1962. Si tratta di una riscrittura moderna del mito di Dottor Jekyll e Mister Hyde, il mostro che vive all'interno dell'uomo. La causa della trasformazione un esposizione ad una bomba a "raggi gamma", che cambierà la vita per sempre al dottor Banner.

Inizialmente il personaggio non era verde e non si trasformava con la rabbia. Nel primo numero di "The incredible Hulk" il gigante era grigio e la sua trasformazione scattava al tramonto. La resa grafica era ispirata al celebre mostro di Frankenstein.

Con il tempo la trasformazione nei fumetti il colore del personaggio cambiò e la trasformazione iniziò a scattare in base a forti emozioni o a scatti di rabbia, facendo sempre più presa sui lettori.

Tantissime le versioni televisive e cinematografiche del personaggio. La prima negli anni '70 nel telefilm interpretato dal bodybuilder Lou Ferrigno. Negli ultimi film della Marvel il mostro è stato realizzato con il motion capture in 3d, arrivando a notevoli effetti di realismo. Il ruolo del dottor Banner è passato da Eric Bana, a Edward Norton, fino all'odierno Mark Ruffalo.