Logo San Marino RTV

7 luglio 2008: San Marino diventa Patrimonio dell'Umanità UNESCO

7 lug 2018
7 luglio 2008: San Marino diventa Patrimonio dell'Umanità UNESCO
Il prestigioso riconoscimento per il Titano arriva il 7 luglio 2008. San Marino viene iscritto alla lista dei siti Unesco Patrimonio dell'Umanità.

La zona iscritta è di 55 ettari e include i Centri storici di San Marino, quello di Borgo Maggiore ed il Monte Titano, importante per il valore straordinario del paesaggio.

Nella Dichiarazione di Valore Universale Eccezionale adottata dal Comitato del Patrimonio Mondiale si legge:
San Marino è una delle più antiche Repubbliche del mondo e l’unica Città-Stato che sussiste, rappresentando una tappa importante dello sviluppo dei modelli democratici in Europa e in tutto il mondo.Le espressioni tangibili della continuità della sua lunga esistenza in quanto capitale della repubblica, il suo contesto geopolitico inalterato e le sue funzioni giuridiche e istituzionali si ritrovano nella sua posizione strategica in cima al Monte Titano, il suo modello urbano storico, i suoi spazi urbani e i suoi numerosi monumenti pubblici. San Marino ha uno statuto emblematico ampiamente riconosciuto in quanto simbolo della città-Stato libera, illustrato nel dibattito politico, la letteratura e le arti nel corso dei secoli... San Marino e il Monte Titano costituiscono una testimonianza eccezionale dell’istituzione di una democrazia rappresentativa fondata sull’autonomia civica e l’autogoverno, avendo esercitato con una continuità unica e senza interruzione il ruolo di capitale di una Repubblica indipendente dal XIII secolo. San Marino è una testimonianza eccezionale di una tradizione culturale vivente che perdura da settecento anni.

Per festeggiare l'anniversario inizierà una serie di eventi a partire da oggi.