Logo San Marino RTV

BONG inedito: tra Bologna e Ancona, un assassino...

Dopo il successo di PARASITE arriva in Emilia Romagna e Marche il poliziesco del 2003, secondo film di BONG JOON-HO, inedito in Italia “MEMORIE DI UN ASSASSINO” solo in alcune sale d'essai di Bologna, Forlì e Ancona

di Francesco Zingrillo
19 feb 2020
"Memorie di un assassino"
"Memorie di un assassino"

Usci per i fan, sottotitolato e solo in DVD, programmato sul satellite, nei primi anni del 2000. Secondo degli 8 lungometraggi del regista coreano Premio Oscar 2020, è un thriller anni 80 sul regime poliziesco della provincia di Seoul per decine di set in campagna, (IL CLIMA: colpo di stato e rivolte popolari fino alla Quinta Repubblica poi una esile democrazia fino alle Olimpiadi e ai Giochi asiatici del 1988), dove 2 sbrigativi detective (un terzo investigatore più meticoloso subentra dopo) si contendono l'indagine su un serial killer di giovani donne tra confessioni estorte, violenze e torture, nella “DISPERAZIONE PER LA VERITÀ” al limite del sarcasmo ironico tipico di Bong Joon-ho. Il cineasta diventa poi famosissimo a fine 2000 con THE HOST dopo i 13 milioni di spettatori coreani in sala. “MEMORIE DI UN ASSASSINO” è tratto da un fatto di cronaca sullo ZODIAC orientale (si rifaceva al pluriomicida dello ZODIACO californiano anni 60) capace di cambiare modus operandi ogni volta. Un caso “dispersivo” trattato al cinema da BONG con la comicità sanguinolenta e metafisica apprezzata da TARANTINO ma che nella cruda realtà ebbe una soluzione... solo nel 2019: prima dell'oscar.

  fz