Logo San Marino RTV

Capodanno, che passione! Gran Galà al teatro Cor.Te

30 dic 2015
Capodanno, che passione! Gran Galà al teatro Cor.Te
Capodanno, che passione! Gran Galà al teatro Cor.Te
Mercoledì 31 dicembre (ore 20,30) il Teatro CorTe di Coriano presenta l’inedito evento Capodanno, che Passione! Un Gran Galà in piena regola che nella notte più lunga rinverdisce i fasti del mitico Cafè Chantant: un po’ teatro e un po’ sala da ballo, tempio di ricercatezze gastronomiche, luogo di aggregazione e scambio culturale. Musica e recitazione, canto e danza, momenti ludici e poesia. Atmosfere irripetibili per la lieta fine e il buon inizio accompagnati dalle ammalianti e ironiche esibizioni di Burlesque e Canto dell’attrice e performer RITA LYNCH, una delle pin-up più quotate del panorama europeo, il frizzante CirqueTheatre di NINA LUX, le appassionanti romanze del mezzosoprano DANIELA BERTOZZI, stravaganti rivisitazioni musicali curate dal trio BEATI PRECARI, il Gran Varietà dei FRATELLI DI TAGLIA. Dopo il brindisi di mezzanotte il divertimento continua con il dj set ElectroSwing Cabaret di JIMMY BE BOOP. Esibizioni e incursioni impreziosite dalle invitanti portate del Cenone a Km Zero curato dalla CANTINETTA DELLA CORTE con i vini delle cantine corianesi.
Capodanno diverso dal solito, Capodanno a Teatro! È la proposta del Teatro CorTe di Coriano che, sotto la direzione artistica dei Fratelli di Taglia, per la prima volta apre le porte nella notte più lunga dell’anno al grido di Capodanno, che passione!
Mercoledì 31 dicembre, dalle ore 20,30, tra le mura del prezioso teatro sulle colline va in scena il Gran Galà a CorTe. Una notte che si preannuncia indimenticabile, durante la quale gli avventori potranno rivivere e assaporare i fasti del mitico Cafè Chantant: un po’ teatro e un po’ sala da ballo, tempio di ricercatezze gastronomiche, luogo di aggregazione e scambio culturale. Per l’occasione CorTe vibrerà di musica e recitazione, canto e danza, momenti ludici e poesia, impreziositi da gustose ricette rigorosamente a Km Zero.
Un contesto irripetibile per la lieta fine e il buon inizio con un cast ricco e variegato. Sul palco bellezza ed eleganza con le ammalianti e ironiche esibizioni di Burlesque e Canto di Rita Lynch, una delle pin-up più apprezzate del circuito europeo, tra le protagoniste del talent show Lady Burlesque di Sky Uno (2011) e premiata Best Overall al Dublin Burlesque Festival (2012): attrice, performer, modella e cantante dallo stile seducente ispirato all’immaginario hollywoodiano anni ’40 nei suoi aspetti più sofisticati e alle ragazze copertina degli anni ’50 nel suo lato più divertente. Non è da meno il CirqueTheatre della frizzante Nina Lux, protagonista di emozionanti imprese spettacolari tra acrobatica, giocoleria, equilibrismo, comicità fisica e clownerie. Esibizioni travolgenti e innovative per un concentrato di fascino, grazia ed energia, joie de vivre allo stato puro, capace di appassionare ed esplodere nel più autentico divertimento collettivo. Romanticismo e sorprese con il Belcanto del giovane mezzosoprano Daniela Bertozzi, diplomata con il massimo dei voti al Conservatorio Rossini di Pesaro e ora sulla rampa di lancio in ambito operistico e nei concorsi internazionali, che proporrà alcune delle più appassionanti romanze d’opera e incursioni in repertori più pop e inconsueti. Colonna sonora dal vivo della serata saranno infatti le stravaganti rivisitazioni musicali del trio Beati Precari (Massimo Modula voce, chitarra e basso precario, Luca Manderioli saxofoni e tastiere, Giacomo Depaoli percussioni e suoni). A fare gli onori di casa la Compagnia Fratelli di Taglia con divertenti e bizzarre follie del Gran Varietà, tra improbabili virtuosismi e sconvolgimenti collettivi, comicità nonsense, sorprese, stupidaggini, peccati, dialoghi improbabili con il pubblico, concerti romantici e bizzarri sconcerti. Dopo il brindisi di mezzanotte largo alle danze con l’ElectroSwing Cabaret del dj Jimmy Be Boop.
Le esibizioni sul palco si alterneranno alle invitanti portate del Cenone a Km Zero by La Cantinetta della CorTe. In apertura Ciauscolo marchigiano, Salame romagnolo (Le Carni di Marco Migani), Caciotta di mucca (San Patrignano), Raviggiolo di pecora (Il Buon Pastore), Pane di segale e noci e Pane di ricotta e pomodoro (San Patrignano). A seguire Passattelli asciutti con pomodoro, rucola, speck e formaggio di fossa e Lasagne al ragù di carne. Poi Stracotto di chianina al sangiovese, Erbe cotte e Zampone di mora romagnola e lenticchie. Per finire dolci a buffet: Cheesecake con marmellata di frutti di bosco, Torta al cioccolato, Panettone, Frutta. Come da tradizione ogni portata verrà valorizzata dai vini delle cantine corianesi Podere Vecciano, Valle delle Lepri, Tenuta Santini e San Patrignano.

Comunicato stampa teatro Cor.Te