Logo San Marino RTV

Cinque emissioni per l'Azienda Filatelica

18 feb 2013
Cinque nuove emissioni dell'Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica. La prima è relativa all'800° Anniversario della donazione del Monte della Verna a San Francesco. “Tanto è il bene che mi aspetto che ogni pena m’è diletto” con queste parole San Francesco, l’8 Maggio 1213, presso il Palazzo dei Conti Nardini a San Leo nel Montefeltro, incantò il Conte Orlando Cattani da Chiusi che per l’occasione ebbe a regalargli un Monte solitario, conosciuto come La Verna, situato nell’attuale provincia di Arezzo. Il francobollo disegnato da Antonella Napolione pone in sigillo l’ufficiale gesto della donazione. Da un lato il Santo e dall’altra il Conte che trovando conforto e luce nelle parole pronunciate, in onorevole dono, pose simbolicamente nelle mani del religioso il Monte in offerta.
Una seconda emissione è dedicata al Made in San Marino: La Serenissima SpA. La serie dedicata alle realtà produttive più importanti e significative del territorio, dopo l’esordio del 2012 procede con un’azienda che ha fatto della golosità il suo elemento di identificazione: La Serenissima, un’antica fabbrica di torte attiva sul Titano dal 1942.
Richiamo anche all'ambito sanitario con un'emissione dedicata alle malattie cardiovascolari grazie al Dr. Carlo Augusto Dall’Olmo, medico specializzato in Chirurgia vascolare al Michigan Vascular Center, che ha suggerito all’Azienda Filatelica del Titano l’emissione tematica.
Una emissione è stata dedicata a PostEurop è l'associazione che rappresenta gli interessi degli operatori postali pubblici europei. Missione del gruppo, promuovere il mercato UE della comunicazione postale accessibile a tutti e sostenere un’economia compatibile con le nuove esigenze universali. Come ogni anno l’organizzazione ha lanciato un tema filatelico. Per il 2013 il soggetto del PostEurop sarà il veicolo postale, ossia quello che più comunemente siamo abituati a chiamare: il furgone portalettere.
Infine un'emissione è relativa al Centenario dell'atterraggio di Gianni Widmer. Era il 16 aprile 1913 quando il primo aviatore al mondo toccò quota 1600 metri. Il protagonista dell’impresa fu il pilota triestino Gianni Widmer, insignito all’epoca della medaglia d’oro di prima classe al merito civile.

Foto Gallery