Logo San Marino RTV

Da San Marino Comics idee per la ripartenza del turismo: "Ci aspettiamo di essere contattati"

di Michele Giardi
9 mag 2020
Paolo Gualdi, Silvia Gnola, Matteo Ciacci e Mimma Zavoli
Paolo Gualdi, Silvia Gnola, Matteo Ciacci e Mimma Zavoli

In un nuovo incontro organizzato da Matteo Ciacci e Mimma Zavoli di Libera hanno partecipato Paolo Gualdi e Silvia Gnola, rispettivamente presidente e tesoriere dell'associazione San Marino Comics.  A loro è stato chiesto come si sta ragionando per l'edizione 2020 del festival del fumetto sammarinese in vista dell'emergenza sanitaria.

"Come organizzatori di un evento che ha un forte impatto turistico su San Marino ci aspettiamo di essere coinvolti da Segreteria al Turismo e Ufficio Turismo - dichiara Gualdi - ma realmente non c'è stata una chiamata". L'idea degli organizzatori è di replicare l'evento in sicurezza, consapevoli che non si potranno replicare i 33.000 visitatori dell'anno scorso. 

Dal San Marino Comics l'idea di organizzare il centro storico con una circolazione pedonale forzata in una direzione, una sorta di  "anello virtuale" per poter usufruire di tutte le attività in maniera ordinata. Un tipo di approccio che non potrebbe essere gestito dalla sola organizzazione del Comics, composta da volontari, e renderebbe quindi necessaria una forza lavoro per transennare e garantire la sicurezza della zona. "Si tratta di un approccio - constata Gualdi - che potrebbe essere utilizzato per altri eventi e di cui la costruzione dovrebbe essere portata avanti dallo stato per rendere fruibile tutto il centro storico e che potrebbe essere applicato anche per i Musei di Stato e le Torri". Secondo l'idea di Gualdi andrebbero previsti, da uffici e segreterie preposte , anche dispositivi di protezione come guanti, igienizzanti e mascherine, per rispettare le norme igienico-sanitarie. "Noi ci possiamo impegnare nella gestione del nostro pubblico, - constata - ma non possiamo occuparci dell'ordine pubblico". Il presidente di San Marino Comics assicura che si tratta di ipotesi, ma da cui vorrebbe far partire un confronto per avere qualsiasi tipo di risposta.

Un ragionamento che riceve il plauso di Ciacci. "Non possiamo fermarci - dichiara -  nonostante le difficoltà il turismo ha bisogno di risposte e questi eventi sono un toccasana". Apprezzamento anche da Mimma Zavoli per la proposta.  "Fornire già adesso delle soluzioni è una cosa importantissima, applicabile anche ad altre situazioni. Dobbiamo dimostrare che questo paese non molla anche attraverso le cose che sa fare e che sappiamo fare molto bene. Grazie per questo".

"Al nostro pubblico vorrei dare delle risposte entro fine maggio - aggiunge Gualdi - vogliamo capire se l'interesse, oltre da parte nostra c'è dalle istituzioni preposte". Dal Comics quindi la disponibilità per mettere a disposizione, assieme agli altri organizzatori di eventi di San Marino "il nostro tempo e le nostre competenze, che sono condivise con altri eventi grossi in Italia per quanto ci riguarda, gratuitamente per il bene del paese". "Se ci chiamano e ci contattano- conclude - noi ci siamo. Se invece si pensa che andare in giro con i fari spenti di notte sia una buona idea forse è meglio che cominci a capire se sta facendo la strada giusta o meno. Noi ci siamo e siamo pronti per partire o ripartire alla grande". Parole che per Mimma Zavoli rappresentano "un segnale che questo paese non si ferma" e che "deve essere assolutamente sostenuto".

Il video integrale