Logo San Marino RTV

Enaiatollah Akbari a San Marino per parlare dell'infanzia in Afganistan

25 nov 2010
San Marino - Enaiatollah Akbari a San Marino per parlare dell'infanzia in Afganistan
San Marino - Enaiatollah Akbari a San Marino per parlare dell'infanzia in Afganistan
Per ricordare l’anniversario della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, la Commissione nazionale sammarinese per l’UNESCO, con il patrocino della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e della Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura, in collaborazione con la Giunta di Castello di Domagnano, organizza per lunedì 29 novembre due incontri, rivolti agli alunni e alle alunne delle classi della Scuola media, con Enaiatollah Akbari. Gli incontri si svolgeranno nelle sedi della Scuola media (ore 8.30 -10 sede di Città-Fiorentino; ore 10.30 -12 sede di Serravalle). Enaiatollah Akbari è un ragazzo afgano la cui storia è stata raccontata da Fabio Geda nel libro "Nel mare ci sono i coccodrilli". La sua vicenda evidenzia la difficile situazione in cui ancora oggi molti bambini e bambine sono costretti a vivere; i diritti umani che la Convenzione a dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza afferma, e che gli Stati si sono impegnati a rispettare, vengono in realtà quotidianamente ignorati e violati. Enaiatollah Akbari fugge da un Paese martoriato da lunghe guerre, sperimenta la dura fatica del lavoro minorile e della clandestinità, che per un bambino è particolare condizione di paura, insicurezza, vulnerabilità. Passando attraverso esperienze difficili anche solo da ascoltare, Enaiatollah durante il percorso che lo porta dall’Afganistan all’Iran, alla Turchia, fino in Grecia e poi in Italia, incontra anche persone che gli offrono aiuto e che, superando pregiudizi e diffidenza, riconoscono in lui un bambino. Arrivato in Italia, incontra la generosa accoglienza di una famiglia che dimostra concretamente come i diritti umani possono essere rispettati, promossi e tutelati non solo dagli Stati, ma anche dalle scelte quotidiane di ciascuno. Enaiatollah Akbari sarà a San Marino accompagnato dalla sua famiglia italiana e domenica 28 sarà possibile ascoltare la loro testimonianza alle ore 21 presso il ristorante Rosa. (per chi lo desidera, è possibile partecipare anche alle cena. Per info: Commissione naz. sammarinese UNESCO 0549882256 oppure com.sanmarino@unesco.sm).