Logo San Marino RTV

Eurovision 2019, l'avventura di San Marino entra nel vivo: martedì Serhat sul palco

Posizione ottima in gara, l'artista si esibirà per ultimo: questo è il decimo anno di partecipazione della Repubblica

di Francesca Biliotti
9 mag 2019
SeratEurovision 2019, l'avventura di San Marino entra nel vivo: martedì Serhat sul palco
Eurovision 2019, l'avventura di San Marino entra nel vivo: martedì Serhat sul palco

Così cantava il rappresentante di Israele, “lasciate che vi mostri Tel Aviv”, frase rivelatasi profetica 5 anni dopo, perché è proprio Tel Aviv ad ospitare la 64esima edizione dell'Eurovision Song Contest, grazie alla vittoria di Netta, lo scorso anno a Lisbona. Un'edizione, questa del 2019, che chiede apertamente di “osare sognare”, e chissà se i sogni di qualcuno potranno avverarsi. Magari proprio quello di San Marino, che giusto quest'anno festeggia i 10 anni di partecipazione alla competizione canora più famosa al mondo. E per celebrare la decade, è tornato Serhat, con una canzone che è già il tormentone dei fans e degli appassionati di Eurovision: Say Na Na Na. San Marino si esibirà nella prima semifinale, martedì 14 maggio: la posizione in gara è ottima, Serhat, che non ha mancato di mostrare il suo entusiasmo, sempre alle stelle, sin dalle prime prove, salirà sul palco per ultimo, e tradizionalmente chi si esibisce al termine della gara ha qualche chance in più di essere promosso alla finalissima di sabato 18 maggio. Quest'anno sono attesi ospiti di peso, da alcuni degli ultimi vincitori più amati fino alla regina del pop, Madonna. L'Italia arriva a Tel Aviv con Mahmood, nome d'arte di Alessandro Mahmoud, 27enne di Milano, vincitore dell'ultimo Sanremo. La sua “Soldi”, dedicata al padre che improvvisamente ha abbandonato lui e la madre, ha tutte le carte in regola per far bene in questa edizione 2019.