Logo San Marino RTV

Ieri sera in tutte le sale del mondo e al Concordia di Borgo "I doni della morte"

20 nov 2010
Ieri sera in tutte le sale del mondo e al Concordia di Borgo "I doni della morte"Ieri sera in tutte le sale del mondo e al Concordia di Borgo "I doni della morte"
Ieri sera in tutte le sale del mondo e al Concordia di Borgo "I doni della morte"
E’ un dittico ovvero il settimo libro in due parti perché proprio non si poteva tagliare il finale della saga del millennio dedicata al Maghetto britannico creato dalla Rowling. Quindi vedremo tutto entro il 2011. Terminate le riprese a Londra con un budget di 200 milioni di sterline si monta già la battaglia finale mentre il set e gli studios diventeranno un parco tematico con videogiochi e macchine di scena, effetti speciali e quant’altro stile Disneyland: Potterland? Certo la Warner con i 3,5 miliardi di sterline guadagnati può far questo (continuare la saga per gli orfani della serie in occidente) e altro; soprattutto altro: ad esempio aprire qualche sala da cinema in più nel terzo e quanto mondo visto che nel quinto mondo (i suburbi d’oriente e le fogne d’oltre cortina a est dove vivono bambini come ratti ciechi) ancora sono all’episodio uno in vhs. Intanto registriamo il distacco adolescenziale dei protagonisti in fuga braccati da Valdemort. Lo scontro tra Bene e male è imminente ma Harry non lo sa e insieme ai fidati amici scoprirà i segreti del male e i doni della morte; con la bacchettina magica li trasformerà in buoni affari, prima di tutto.

Francesco Zingrillo