Logo San Marino RTV

L'Eresia di Jagger dal Lago Maggiore a New York

Dopo l'anteprima a Venezia l'uscita americana del ritorno di Mick Jagger al cinema nel film THE BURNT ORANGE HERESY girato anche in Italia per la regia di Giuseppe Capotondi presto in multisala

di Francesco Zingrillo
11 mar 2020

Arriva il film negli USA già annunciato in laguna dal mitico JAGGER (76 anni suonati) anche sul suo profilo istagram 20 anni dopo la parte nell'ULTIMO GIGOLÒ. Nella pellicola di Capotondi (regista di alcuni episodi di SUBURRA su Netflix) MICK è il protagonista (Cassidy, il collezionista bastardo!) di una storia gialla a tinte noir, diabolica, che coinvolge un vecchio artista solitario da derubare (l'altrettanto mitico e di gran lunga miglior attore del cantante, DONALD SUTHERLAN). Un giornalista cerca di raggirare il pittore per far sparire i suoi quadri complice una donna starà al gioco del nostro astuto MICK JAGGER. Per l'artista fondatore dei Rolling dai grandi spazi dei concerti (parchi e arene) ai set nelle ville dei laghi del Nord Italia c'è un bella differenza da colmare solo con l'arte dell'attore. La star degli Stones come sempre ce la mette tutta e piace agli americani che ancora al cinema ci vanno... nonostante il coronavirus entrano in sala con un occhio alla Cina e un orecchio all'Italia.

fz