Logo San Marino RTV

L'evoluzione delle epidemie, Covid e prospettiva storica

La riflessione del prof Galassi, che studia le malattie del passato

di Sara Bucci
22 apr 2020

In questi giorni in cui il mondo è concentrato sui possibili sviluppi delle prossime settimane, abbiamo fatto un salto indietro nel tempo per capire la storia del virus ed i casi analoghi. Grazie ad una intervista con il prof. Francesco Maria Galassi, che è medico e paleopatologo (studia la storia delle malattie in mummie e fonti storiche). Professore originario del riminese ed associato presso la Flinders University (Australia)  nel confermare che il riscontro più fedele è quello con il genoma di un coronavirus trovato in un pipistrello della provincia cinese di Yunnan, il prof Galassi, ha rivela che nella prospettiva storica "non c'è nulla di nuovo sotto al sole", nel passaggio dei virus da uomo ad animale: hiv peste bubbonica, rabbia. "Fondamentale concentrarsi sulle misure preventive e di contenimento delle malattie infettive" spiega,  soprattutto in termini di coordinamento nazionale ed internazionale  (problema sentito anche in passato: flussi e riflussi della storia)

Nel video l'intervista al prof Francesco Maria Galassi, paleopatologo Flinders University