Logo San Marino RTV

La discoteca è finita!?: il docu-film romagnolo

DISCO RUIN di Bosi-Zerbetto al Festival di Roma la storia della Riviera romagnola dagli anni 60 a inizi 2000 in una inchiesta sull'architettura sociale delle discoteche per varie generazioni

di Francesco Zingrillo
15 ott 2020

La chiamavano “CLUB CULTURE” durata per oltre 40 anni almeno nel docu-film RUIN coprodotto da Sky Arte con il sostegno del Fondo Audiovisivo regionale passato alla Casa romana del Cinema presto in sala. Il mondo della notte, che spesso continuava al pomeriggio di domenica, durante i weekend una vera e propria rivoluzione generazionale. Storia, parabola e declino, della DISCO anche in senso strettamente architettonico con le “cattedrali del divertimento” che oggi sono astronavi abbandonate (del periodo cosmico e spaziale anni 70 o psico-House anni 90) e i “divertimentifici” giacciono come dinosauri del ballo e dello sballo in varie province non solo emiliano romagnole. Sesso, droghe e mode, nei luoghi elettivi nati in Romagna noti per decenni nel mondo come La Baia, l'Aleph o l'Ethos poi Echoes e il Cocoricò; ma “la domanda sorge spontanea”: LA DISCO È FINITA?!

   fz                               

Interviste con Lisa Bosi e Francesca Zerbetto registe