Logo San Marino RTV

"La Quercia" di Murata rischia di perdere la 1^ classe , i genitori creano una "campagna social"

In Città si verrebbe a creare una classe con 24 bambini.

23 giu 2019
I video "social" dei genitori de "La Quercia"
I video "social" dei genitori de "La Quercia"

La scuola elementare "La Quercia" di Murata rischia di non raggiungere il numero sufficiente di alunni per la sua prima classe: servono altre 6 iscrizioni per raggiungere il numero di 13 unità stabilito per legge. Colpa di un calo della natalità che attualmente impatta in modo particolare sulle scuole dell'infanzia: per avere un'idea basta pensare che quest'anno a San Marino dalle V sono usciti 350 bambini, che le iscrizioni in prima sono 300 e che nel 2018 sono nati 230 bambini.

I genitori della scuola "La Quercia" non si arrendono e rendono fluida la situazione grazie ad una campagna social che punta sulle eccellenze del plesso, e che anche grazie ad un open day, ha già totalizzato in pochi giorni tre manifestazioni di interesse. Ma ancora non bastano. La direzione scolastica segue la vicenda, dimostra collaborazione ma dovrà far valere la legge, che si basa su numeri imposti da quella del giugno 2003, rigorosi a meno che non si tratti dell'unico plesso del Castello: quindi un minimo di 13 ed un massimo di 22.

Verosimilmente, se la prima non si formerà i bimbi iscritti a "La Quercia" verranno assorbiti nella prima elementare dell'altra scuola del Castello, "La Sorgente" di Città. Dove già i genitori storcono il naso per via della super classe che si formerebbe: 24 bambini. Per un eventuale sdoppiamento della classe il numero dovrebbe superare le 25 unità. “Davanti ad uno scarto così esiguo basta venirsi incontro” spiegano da "La Quercia", riferendosi sia al numero di iscrizioni che manca sia a quello dei chilometri che dividono i due plessi. Tanto che ci si sta organizzando anche sul fronte trasporti.

Nel video l'intervista a William Casali, rappresentante genitori