Logo San Marino RTV

Primo bilancio, a 50 giorni dall’inaugurazione, delle mostre sull’impressionismo di Rimini e San Marino

11 dic 2010
Primo bilancio delle mostre sull'Impressionismo di Rimini e San Marino
Primo bilancio delle mostre sull'Impressionismo di Rimini e San Marino
E’ stato il curatore Marco Goldin a snocciolare i numeri delle mostre; alla vigilia dell’inaugurazione di quella dal titolo “Dal Caravaggio”, che da domani ospiterà – nell’Ala di Isotta di Castel Sismondo – le opere di Antonio Nunziante. 40.000 – al momento - i visitatori delle esposizioni riminesi “Parigi gli anni meravigliosi. Impressionisti contro Salon”, “Caravaggio e altri pittori del seicento” e “Giaquinto”. Ogni giorno, insomma, 800 persone, provenienti da 80 province italiane e numerosi Paesi esteri, varcano il portone di Castel Sismondo. 11.200, invece, a 50 giorni dall’inaugurazione, i biglietti staccati in Repubblica per la mostra “Monet, Cezanne, Renoir e altre storie di pittura in Francia”. La media qui è di 224 presenze al giorno; la previsione finale è di 30.000 visitatori totali. “I numeri - ha affermato Goldin - sarebbero potuti essere ben maggiori, se non vi fosse stato il blocco delle gite deciso come protesta contro la Riforma Gelmini”. Sul totale delle prenotazioni la metà sono gruppi, il 29% scuole e il 21% privati. In chiusura di conferenza stampa è stato comunicato l’annullamento della mostra su Rodin che doveva aprire il prossimo autunno. A Milano, infatti, ne è appena stata inaugurata una sullo stesso artista; da qui la decisione degli organizzatori.

Gianmarco Morosini