Logo San Marino RTV

Spettacolo modenese in due atti, in 2 giornate, tra settembre e ottobre

Per la stagione teatrale modenese UNA VOLTA C'ERA... la prima assoluta della pièce italo-argentina IL PESO... tratto da Döblin autore tedesco d'origine ebraica in esilio negli Stati Uniti

di Francesco Zingrillo
29 set 2020

Alfred Döblin, scrittore germanico (nato a Stettino in Pomerania a fine 800) d'origine ebraica, è l'autore dei due racconti ironici (Fiaba del materialismo e Traffici con l'aldilà) alla base dello spettacolo IL PESO DEL MONDO NELLE COSE per la drammaturgia di Alejandro Tantanian e Claudio Longhi in due parti (e 2 atti in serate diverse), replicati a distanza di giorni anche a ottobre fino a domenica 11, al Teatro Storchi di Modena e prodotti da Emilia Romagna Teatro Fondazione. Arte teatrale aperta e pensata in modo dinamico sin dalle prove di questi giorni. Un DIVERTISSEMENT in doppia drammaturgia alla Canetti sul continuo rovesciamento MORTE-VITA nelle forme della fiaba, del racconto popolare e fantastico, del thriller. In “FIABA” la specie umana è sopraffatta dal caos: una tregua improvvisa riporta l'ordine; ma non è più come prima (vedi COVID). In “TRAFFICI” il delitto occulto di un birraio da spazio alle forze dell'aldilà che sovrastano (in una tragedia del ridicolo) l'aldiquà. Lo spettacolo è un gioco tra i codici teatrali del cabaret e del mélo.

  fz