Logo San Marino RTV

Sulmona. Giunge al termine la “Giostra Cavalleresca d'Europa“. Presente anche anche una delegazione sammarinese

6 ago 2018
La delegazione sammarinese a Sulmona
La delegazione sammarinese a Sulmona
Si è conclusa ieri nel tardo pomeriggio la XVIII edizione della “Giostra Cavalleresca d'Europa“ , la rivisitazione storico medievale delle imprese di nobili cavalieri e splendidi destrieri, contornato da figuranti impreziositi da bellissimi abiti dell’epoca.
Sulmona ormai da anni fa da capofila alla riuscitissima manifestazione, seguita da numerosissimi turisti che hanno gremito le piazze del centro storico, rapiti da un frenetico scintillio di abiti, luci e colori .

L'evento è iniziato sabato mattina con il ricevimento delle delegazioni nel palazzo del Comune di Sulmona alla presenza del Vicesindaco, del Consigliere alla cultura e dei responsabili della Giostra, per la rituale presentazione della disputa Cavalleresca e lo scambio dei doni. Gli interventi delle varie delegazioni hanno ribadito l’importanza di questa manifestazione in ambito europeo e la volontà di dilatare gli orizzonti e guardare al futuro abbracciando una dimensione ed una portata internazionale.

All'evento ha partecipato anche la delegazione sammarinese capitanata dal Capitano di Castello di Serravalle Vittorio Brigliadori, dal Consigliere Roberto Ercolani e da una rappresentanza de i “ Fanciulli e la Corte di Olnano“ , da oltre un decennio che da anni rappresentano il Titano alla kermesse sulmonese. Nel pomeriggio le sfilate delle delegazioni per le vie del centro storico con figuranti e sbandieratori. Poi gli ospiti si sono dati appuntamento in piazza XX settembre per il gran finale, con le cornamuse della banda britannica di Colchester alternate ai ritmi celtici, al sirtaki greco e al saltarello di tradizione italica.

Un finale di festa che ha richiamato un numerosissimo pubblico, pronto anche a partecipare alle danze. I saluti istituzionali da parte della città sono stati affidati all’assessore alla cultura, Alessandro Bencivenga. In serata sono stati assegnati i due Palii della Giostra d’Europa e della Giostra dei borghi più belli d’Italia. A trionfare è stata la Grecia di Zante, insieme ad Anversa degli Abruzzi, abbinata al Sestiere di Porta Japasseri. Per il sestiere guidato dal capitano Antonio Cinque si tratta della seconda vittoria, dopo l’affermazione nella Giostra di Sulmona. In finale, la squadra Japasseri-Zante-Anversa ha battuto il Borgo di S.Maria della Tomba, a cui erano abbinate le delegazioni di San Marino e Bugnara, insieme a quelle di Roccapia e Castel di Sangro.