Logo San Marino RTV

Un JOKER di polemiche solo americane

Esce i primi di ottobre in tutto il mondo e presto anche a San Marino JOKER di Todd Phillips protagonista Joaquin Phoenix vincitore a Venezia 2019. Film vietato ai minori, in versione adulta e brutale, tra le polemiche

di Francesco Zingrillo
25 set 2019
cine polemica
cine polemica

A Venezia ha SI vinto tra fragorosi applausi in anteprima (ma vietato ai 18 anni in laguna) e il plauso della critica per il linguaggio innovativo e la regia su una storia “sociale e psicotica”, originale rispetto al villain (cioè allo stereotipo del cattivo alla Hitchcock) del cinecomic targato Batman, MA?!. Già classificato in R, restricted, negli States lo vedranno gli under 17 solo se accompagnati. Polemiche e critiche dalle famiglie delle vittime della strage al multiplex di Aurora durante il Batman di Nolan. 12 morti e 70 feriti in una mattanza surreale, per la prima volta in Colorado nel 2012, da un ventenne ossessionato dai comics e dalle pistole. Il dibattito sulla gun-violence comprende pure le altre stragi di EL PASO, DAYTONA e ODESSA e ha tirato in ballo anche il presidente TRUMP critico con la Hollywood radicale e liberal. In ITALIA tutto tace e probabilmente il divieto ai 14 anni spingerà in alto il botteghino creando maggiore attesa. Il JOKER di Phoenix è davvero uno schiaffo in faccia alle famiglie americane delle vittime che chiedono più sicurezza e meno pistole (ma le lobbies delle armi finanziano sforzi opposti). La metropoli americana alienata e violenta che genera il clown emarginato e assassino, giustiziere di se stesso, fa paura. Da noi, invece, per il grande pubblico l'America al cinema non fa differenze tra GOTHAM CITY e NEW YORK, appunto... e tutto sarà più “easy”, all'italiana.

fz