Logo San Marino RTV

Banca Cis: a breve sblocco dei depositi fino a 100mila euro

di Mauro Torresi
18 lug 2019
Banca Cis: a breve sblocco dei depositi fino a 100mila euro
Banca Cis: a breve sblocco dei depositi fino a 100mila euro

A breve per i correntisti di Banca Cis ci sarà uno sblocco dei depositi fino a 100mila euro. La novità è stata annunciata durante una conferenza stampa con i segretari di Stato alle Finanze, Previdenza e Interni, Eva Guidi, Franco Santi e Guerrino Zanotti, la presidente di Banca Centrale, Catia Tomasetti, e il commissario straordinario dell'istituto di credito, Sido Bonfatti. Le parti istituzionali hanno ribadito la loro soddisfazione per il percorso della “risoluzione” che, con il coinvolgimento delle forze politiche, sta prendendo forma per arrivare a una svolta.

Per rendere possibile ai correntisti di prelevare i nuovi importi bisognerà attendere, tra l'altro, i tempi tecnici necessari; non c'è al momento una data precisa ma si lavorerà questa e la prossima settimana alle relative procedure. “Il sistema è stato in grado di rispondere”, è il messaggio che arriva dai rappresentanti del Governo. Messaggio che per l'esecutivo si trasforma in un segnale di fiducia, per i risparmiatori e per il Paese. Banca Cis, nei piani, si trasformerà diventando, probabilmente, una società di gestione dei crediti deteriorati per San Marino.

Nei giorni scorsi si era parlato di proposte di acquisto per il Cis. La presidente di Banca Centrale ha spiegato il perché nulla sia andato a buon fine. La questione "compete alla Vigilanza - ha affermato - ma posso dire che è stata esaminata un'istanza". Per ogni istanza devono essere valutate più esigenze, ad esempio, prosegue Tomasetti, "30 requisiti da rispettare per avere l'ok. Poi il valutatore deve avere la certezza che la soluzione tuteli i risparmiatori e i dipendenti". Nel frattempo si pensa anche al recupero dei fondi pensione depositati all'interno, con la recente istituzione dell'apposita società “veicolo”.

Nel servizio, le interviste a Sido Bonfatti (commissario straordinario Banca Cis), Catia Tomasetti (presidente Bcsm) e Franco Santi (segretario di Stato alla Previdenza)