Logo San Marino RTV

BCSM: risultato di gestione in attivo dopo sei anni

30 lug 2020
Nel video il commento della Presidente Bcsm, Catia Tomasetti
Nel video il commento della Presidente Bcsm, Catia Tomasetti

Nell'esercizio 2019 il risultato lordo di gestione è tornato ad essere positivo dopo 6 anni. Ammonta a 3.120.000 euro mentre il risultato netto di gestione è  di 500 mila di euro. Lo comunica Banca Centrale all'indomani della Assemblea dei Soci alla quale hanno preso parte il Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio, Marco Gatti e il Segretario di Stato per la Sanità e per gli Affari Politici, Roberto Ciavatta, in rappresentanza dell’Eccellentissima Camera, oltre ai rappresentanti delle banche partecipanti al fondo di dotazione.

L’Assemblea, al fine di ricostituire le riserve patrimoniali, ha deliberato di accantonare lo stesso risultato netto, pari per l'appunto a 500mila euro, al fondo rischi finanziari generali e di chiudere l’esercizio in pareggio.

“Un risultato – afferma Bcsm – che arriva grazie al “significativo impegno e i diversi sforzi profusi”. 

“Hanno contribuito – si legge nella nota - sia la maggiore redditività registrata nei vari settori di profitto della Banca, in particolare nella gestione del portafoglio titoli, sia la riduzione dei costi generali operata nel corso dell’ultimo anno. Al riguardo si sottolinea che il Consiglio Direttivo, in attuazione all’art. 52 della Legge n. 173/2018, ha approvato un “progetto di razionalizzazione dei costi di gestione per l’anno 2019” che ha permesso di registrare una riduzione dei costi di 2,3 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente (- 20%). La contrazione ha riguardato le spese per il personale (- 1,0 milioni di euro) e le altre spese amministrative (- 1,3 milioni di euro). Grazie a queste azioni, il totale delle spese amministrative ha registrato il valore più basso degli ultimi 11 anni (solo nell’esercizio 2008 si è registrato un valore inferiore)”.

Nel video il commento della Presidente Bcsm, Catia Tomasetti che ci parla anche di prestito estero, "presto importanti novità'", e accenna all'archiviazione del procedimento che l'ha vista indagata per presunte irregolarità nella consulenza accordata da BCSM a Sandro Gozi.


File allegati