Logo San Marino RTV

BCSM: disposta la sospensione dei pagamenti per Banca CIS

23 gen 2019
Banca CisBCSM: disposta la sospensione dei pagamenti per Banca CIS
BCSM: disposta la sospensione dei pagamenti per Banca CIS - In base al Decreto Legge 186 del 2011, la sospensione - richiesta dal Commissario Straordinario - no...
Il provvedimento, in un qualche modo, era nell'aria; anche alla luce del precedente di Asset: dove – come è noto - si verificò una catastrofica fuga di capitali. Questa volta non si è voluto ripetere l'errore. A due giorni dall'amministrazione straordinaria di Banca CIS, si è deciso per la sospensione dei pagamenti. L'ufficializzazione in un comunicato pubblicato da BCSM. Il provvedimento, avente durata di 30 giorni, è operativo da oggi. Che non si tratti di un fulmine a ciel sereno lo si capisce, forse – a posteriori -, leggendo tra le righe dell'intervista resa lunedì dal Commissario straordinario. Nell'occasione Sido Bonfatti sottolineò come il differimento del “blocco” dei pagamenti, pur potendo produrre effetti economici negativi, abbia “il pregio di consentire alle imprese di trovare delle strutture alternative, a quello che potrà essere il mancato sostegno finanziario da parte della banca”. Il provvedimento è stato autorizzato dal Coordinamento della Vigilanza, su richiesta dello stesso Bonfatti. Comprensibile la preoccupazione dei correntisti; già colti di sorpresa dalla vicenda giudiziaria dell'ex AD Daniele Guidi. Inevitabili i disagi; bloccate – pare – le carte di credito; ma è comunque consentito ritirare gli importi, ad esempio, dei prossimi stipendi e pensioni. In base al Decreto Legge 186 del 2011, infatti, la sospensione non si applica alle somme successivamente accreditate sui conti della clientela. Il Commissario, in un comunicato, ha inoltre sottolineato come l'eventuale mancato pagamento di assegni bancari, pervenuti fino ad oggi, non possa portare al protesto dell'emittente. Ma non solo: i clienti che – a causa del “blocco” - non possano pagare debiti alla PA allargata o a imprese finanziare sammarinesi – è il caso di mutui, premi assicurativi e così via -, avranno il diritto di avvalersi di una moratoria per tutto il periodo della sospensione; senza applicazione di penali, sovrattasse o altre misure sanzionatorie. Bonfatti precisa poi che – non appena sarà possibile – si avvarrà delle ulteriori facoltà previste dalla legge per attenuare gli effetti del provvedimento; e annuncia che – quando la situazione della banca sarà stabilizzata – potrà chiedere a BCSM il via libera a richieste di prelevamento, o disposizioni di pagamento, al di fuori dell'attuale casistica. Tutto ciò per andare incontro – in questa fase difficile – ai bisogni indifferibili di persone ed imprese. Convocata per domani – infine –, dal Commissario straordinario, una conferenza stampa presso la sede di Banca CIS.