Logo San Marino RTV

Brexit: rischio in rialzo, torna la volatilità sui mercati

6 giu 2016
Big BenBrexit: rischio in rialzo, torna la volatilità sui mercati
Brexit: rischio in rialzo, torna la volatilità sui mercati - Il tema immigrazione spinge in avanti la Brexit e gli ultimi due sondaggi tornano a premiare gli eur...
Il tema immigrazione spinge in avanti la Brexit e gli ultimi due sondaggi tornano a premiare gli euroscettici. I timori prendono corpo. E cala la sterlina. I mercati dunque tremano. E' come un'altalena: fino a ieri erano in vantaggio i favorevoli alla permanenza, le ultime indagini ribaltano le convinzioni. Lo scarto è minimo, ma tanto basta a rimescolare le carte. Le ricadute non si sono fatte attendere, con la sterlina ai minimi da tre settimane e lo spread tra Btp e Bund che risale brevemente a quota 140 punti base, per poi riportarsi in area 139. Una minaccia che ha fatto dire al premier Cameron che la Brexit è come ''una bomba sotto la nostra economia''. In caso di uscita dall'Ue – afferma - si scatenerebbe fin da subito una recessione, verrebbero colpite le esportazioni e inizierebbe un ''decennio di incertezza'', con Londra in cerca di negoziare nuovi accordi commerciali dopo aver lasciato il mercato unico europeo. Scendono in campo anche i sindacati. Invitano i loro iscritti a votare contro il divorzio da Bruxelles. Un'eventuale Brexit - è il monito - "minaccerebbe i diritti dei lavoratori". Di contro c'è la replica di chi spinge per uscire dal Club dei 28. Significherebbe risparmiare "il conto" che la Gran Bretagna paga a Bruxelles – grida forte l'ex sindaco di Londra Boris Johnson. Il 23 giugno si avvicina fra il timore degli italiani d'Inghilterra di tornare stranieri e la paura della Bce di un freno ad una ripresa già fragile. A prescindere da come andrà, nulla sarà più come prima.

MF