Logo San Marino RTV

Carisp: azzerato il Consiglio di Amministrazione

Si dimette il Presidente Zanotti e il cda interrompe il rapporto di lavoro con Mancini. Nominato direttore generale l'Ad Gallia

di Monica Fabbri
24 mag 2019
Le vicende in Cassa
Le vicende in Cassa

La notizia era nell'aria ed oggi, dopo il braccio di ferro sulle deleghe e le critiche in Aula ai vertici, si dimettono i sette membri del Consiglio di Amministrazione compreso il tanto contestato Presidente Fabio Zanotti. Il Cda, come da statuto, resta tuttora in carica, in 'prorogatio'. Interrotto, poi, il rapporto di lavoro con Dario Mancini e nominato direttore generale e quindi capo della struttura esecutiva l'amministratore delegato Franco Gallia che garantisce in questo modo continuità aziendale. A brevissimo verrà convocata una nuova assemblea che nominerà il nuovo Cda. Intanto, dal punto di vista finanziario, lo Stato è già intervenuto ricapitalizzando interamente la perdita con l'emissione di Titoli obbligazionari per 34 milioni di euro. Questi cambiamenti apicali – spiegano dalla maggioranza - giungono per stabilizzare e rendere unitaria una gestione che fino ad oggi ha mostrato più di un'incertezza. Il cda, condividendo la volontà espressa dai soci – Eccellentissima Camera e Fondazione – informa in un comunicato di procedere verso snellimento dell'operatività, riduzione dei costi e rilancio dell'istituto.